Fascia Babywrap 40settimane


Le fasce portabebè, diffusissime in altri Paesi, sono scelte con sempre maggiore convinzione anche dai genitori italiani, consapevoli dei notevoli vantaggi che queste hanno. Rispetto ai marsupi, più semplici da utilizzare ma incapaci di durare altrettanto a lungo, questi accessori richiedono un po’ di attenzione in più, ma sono anche più leggeri e versatili.

Ne esistono diversi modelli, tra cui:

  • le fasce porta bebè lunghe;
  • le fasce porta bebè ad anelli;
  • le fasce Mei Tai.

Noi abbiamo optato per una fascia lunga, la “Babywrap” del marchio Quaranta Settimane, su consiglio dell’ostetrica del corso preparto che ho seguito in gravidanza. È stato un regalo, ma la si può trovare sia su Amazon da 59E in su cliccando QUI, in diverse varianti colore, sia in negozi specializzati come IoBimbo, Bimbostore e Prenatal. Si presenta come una fascia molto lunga, in cotone, con misure 0,58m x 4,75 m. La nostra è di colore rosso ed è venduta in un comodo sacchetto in stoffa dello stesso colore per riporla quando non la utilizzate. All’interno della confezione, troverete poi anche una brochure con le varie posizioni con cui potrete portare il vostro bambino, e anche l’indicazione da quale mese potrete usarla. Sul sito www.40settimane.it e sul canale Youtube sono poi disponibili numerosi ed utilissimi video tutorial che vi mostrano come indossarla. Può essere utilizzata fin dai primi giorni di vita del bebè fino a 3 anni, può portare al massimo 15kg ed è facilissima da lavare, basta metterla in lavatrice a max 30°. Vi permetterà addirittura di allattare il vostro bambino con discrezione, cosa che ovviamente non sarebbe possibile fare con un normale marsupio.

I benefici per la mamma sono tanti:

  • mani libere per fare qualsiasi cosa tenendo il bimbo con sé, per esempio portare i sacchetti della spesa o il cane al guinzaglio
  • sollievo per schiena e braccia: con la fascia si porta in modo ergonomico correggendo anche difetti posturali e alcuni disturbi nella zona dorsale possono persino beneficiarne
  • possibilità di dedicare adeguate attenzioni al nuovo arrivato senza negarne ai fratelli maggiori
  • migliore comunicazione col bebè (il contatto fisico consolida il linguaggio non verbale!)
  • possibilità di stabilire più facilmente un legame emotivo felice con lui e di accogliere con maggiore serenità la propria “nuova vita” di mamma, fin da dopo il parto.

Può essere usata anche dai papà ovviamente, che così hanno un’occasione unica per costruire un legame affettivo ancora più ricco e soddisfacente col proprio figlio, e di sentirsi parte centrale della vita di famiglia.

Fascia Baby Wrap 40settimane

 

Come mi sono trovata io?

Onestamente non bene. Forse avrei dovuto darle qualche chances in più, ma complici le temperature anomale dell’estate passata, non ce la facevo proprio a tenermi la peste incollata, preferivamo entrambe di gran lunga l’ovetto. Onestamente ho pensato qualche altra volta di utilizzarla, ma mi passava la voglia al solo pensiero di fare tutti quei giri e rigiri per indossarla. In più, una volta posizionato il bebè (che ok, i primi mesi sta fermo fermo, ma poi scalciano come cavalli impazziti rendendo tutto ancora più complicato), per fare gli ultimi giri e legare la fascia, dovevo inarcare la schiena e la cosa non era per niente piacevole. Certo, una volta presa la mano, sicuramente ci avrei messo un attimo, ma io sono stata pigra, lo ammetto e non ho ritentato. Tantissime mamme non possono più farne a meno e riferiscono che dopo anni di utilizzo e lavaggi in lavatrice, sia ancora in ottimo stato, data la qualità del tessuto utilizzato. In tutta onestà non posso consigliarvi una fascia portabebè vista la mia brevissima esperienza, ma sicuramente se avete già scelto di acquistarla e state cercando di orientarvi tra le numerose alternative offerte dal mercato, posso senza dubbio dirvi che questa è ottima. E magari con la prossima gravidanza inizierò ad usarla anche io!

A presto

G.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *